Ottenuto il marchio Itg, il Boschera pensa in grande...

Domenica 19 Ottobre 2008  - News


Ottenuto il marchio Igt, il Boschera pensa in grande. «Ora possiamo anche pensare a ottenere la Doc, dice Alberto De Luca della Cantina De Luca di Piai, l'unica finora a vinificare Boschera in purezza. Serve però, oltre alla produzione di Boschera, che tutta Fregona si dia da fare, ad esempio con la realizzazione di cantina e centro di appassimento. E questo è un progetto a lunga scadenza, di una decina d'anni». Repentini cambi di legislazione sui marchi di origine del vino permettendo. In attesa del Doc, il marchio Igt farà aumentare la produzione di Boschera? «Il disciplinare Igt, continua De Luca, limita a 19 tonnellate di uva da Boschera per ettaro. Pero' puo' darsi che noi produrremo un pochino in più. Inoltre so che altri produttori si stanno informando per piantare Boschera». Boschera è uno dei tre vitigni base usati per il Torchiato. Più vino Boschera significa meno produzione di Torchiato? «No. Casomai succederà che le uve Boschera che finora non erano usate per il Torchiato e venivano portate alla cantina sociale per farne vino bianco sfuso saranno trattenute per fare più vino Boschera». Sognando futuri rosei, i boscherofili si ritrovano intanto a festeggiare: mercoledì 29 sera Cena del Boschera, presso l'osteria di Piai (prenotazioni aperte a tutti: 349-8928567), con primo e secondo dal gusto...Igt. E così sarà tutti i mercoledì da novembre in poi con le cene Boschera di sera del cuoco Hubert Furlan. La soddisfazione per l'indicazione geografica tipica, oltre che dai produttori e dal sindaco Giacomo De Luca, è condivisa anche da Stefania Pollini, presidente del Consorzio Torchiato. Del resto ricorda siamo stati noi originariamente a presentare la domanda per l'Igt. E pensiamo che questo traguardo possa aiutare lo sviluppo della viticoltura a Fregona . Speriamo che il progetto vada avanti e che anche altre aziende comincino a vinificare il vino Boschera. Magari potrà succedere che qualcuno pianterà uva Boschera al posto del Prosecco. Nel frattempo, Consorzio, Torchiato e Boschera attendono la tanto attesa realizzazione del centro del Torchiato da realizzare in via Castagnola a Osigo. «Spero di poter iniziare i lavori dopo l'estate», aveva dichiarato mesi fa il sindaco De Luca con un po' troppo ottimismo. Ma la strada è tracciata. «Il 17 settembre riferisce Pollini- si è svolta la Conferenza dei Servizi, che ha confermato i finanziamenti, compresi i 400 mila euro in 2 anni della Regione, che si sommano ai contributi di Provincia, Comunità Montana, Comune e Consorzio. Con questi fondi siamo sicuri di poter realizzare il centro di appassimento». Cioè il primo, e maggiore, stralcio dei lavori. Cui seguirebbe un secondo stralcio di cantina, magazzini, uffici e negozio. Fonte: Il Gazzettino - Tommaso Bisagno

Comune di Fregona - Via Mezzavilla Centro, 1 - 31010 Fregona (Treviso)
Tel.:0438 916810 - Fax: 0438 916850 - Partita Iva: 01147780264
2008 - 2019 StranoWeb.com™

Logo di conformità W3C XHTML 1.0 STRICT. Seguendo il link si richiede la validazione immediata al W3C. Logo di conformità W3C CSS. Seguendo il link si richiede la validazione immediata al W3C.